La Francia è sconvolta da un ondata di manifestazioni che non hanno precedenti almeno negli ultimi due decenni. Il movimento prende di mira uno dei dogmi del pensiero capitalista: il lavoro  flessibile. La destra in Francia sta sferrando un attacco simile a quello in atto in tutta Europa, dove il futuro che si prospetta ad ogni giovane (e meno giovane) è fatto di sfruttamento ed insicurezza totale. I giovani francesi hanno detto no.

“La rivolta della Ragione – Filosofia marxista e scienza moderna” è stato pubblicato per la prima volta a Cuba. Il marxista britannico Alan Woods, autore del libro assieme a Ted Grant, si è recato nell’isola per presentarlo. L’iniziativa principale è stata sicuramente un dibattito durante la Fiera internazionale del Libro de l’Avana, ma sono state organizzate anche altre assemblee, all’università della capitale e a Santiago de Cuba.

In un clima di grande entusiasmo si è tenuta a Cortona (Ar), dall'8 all'11 dicembre, la Conferenza nazionale della tendenza marxista Falcemartello, alla presenza di 120 compagni. A conclusione delle quattro giornate di dibattito è stato approvato il documento politico dal titolo "Il declino economico, la crisi del riformismo e l'alternativa operaia" e la lista del Coordinamento nazionale della tendenza marxista.

La lotta della Valsusa è piombata al centro del dibattito politico nazionale. La polizia ha spezzato il presidio della popolazione della valle per mezzo di una repressione brutale nei confronti di donne, giovani e vecchi. Ma la mobilitazione dei lavoratori e della popolazione della Valsusa non si ferma: in una lotta da cui dipende il loro futuro, hanno compreso a caro prezzo il carattere repressivo dello Stato borghese e, nonostante ciò, sono determinati ad andare fino in fondo.